Conosci l’intelligenza del tuo corpo? #iorestosana

Un’alimentazione sana per stare meglio

Conosci l’intelligenza del tuo corpo? Conosci le risorse del tuo corpo?
TI FIDI DEL TUO CORPO?

C’è un’intelligenza che ti ha creato, che tramite un uovo e uno spermatozoo ha dato vita, diretto, coordinato e realizzato il miracolo che sei. Un’intelligenza che ha stabilito il ruolo di ogni singola cellula e le sue funzioni… Organizzandole in un organismo unico che ha la funzione di tenerti in vita, in salute, in forza.

Il nostro organismo, nella sua unità di corpo, mente e animo, esprime e agisce, nella costante relazione tra mondo interno ed esterno, i risultati di questa intelligenza e saggezza profonda. Saggezza che presiede a tutte le risposte del corpo, alle sue reazioni.

Prendiamo due piante.

Alla prima garantiamo i requisiti a lei più adatti: tipo di terra, nutrimento, esposizione al sole… crescerà sana, forte e resistente agli attacchi di infestanti.

La seconda, in un terreno misto, con nutrienti carenti, esposta e tossicità varie… non avrà la forza sufficiente per difendersi, resterà più vulnerabile e si ammalerà molto facilmente.

Esponiamole contemporaneamente a un attacco di parassiti… con molta probabilità la seconda morirà e la prima potrebbe uscirne ancora sana, magari indebolita ma viva.

Vuol dire che ci sono requisiti che sostengono la forza vitale in una pianta e altri che la indeboliscono.

Cos’è la forza vitale? Forza…vitale… forza che esprime vita, che difende la vita!
BANALE? No, non lo è per niente.

Pensate ai vostri corpi. La forza vitale è garantita dal sistema immunitario.

Il SISTEMA IMMUNITARIO: ecco che ritroviamo quella intelligenza… che è in relazione diretta con tutto ciò che serve al nostro corpo per preservarsi dai pericoli e mantenersi in salute.

Ci siamo abituati alle malattie… NON E’ NORMALE!!

Pensiamo all’esperimento della rana di Chomsky.
“Immaginate un pentolone pieno d’acqua fredda nel quale nuota tranquillamente una rana. Il fuoco è acceso sotto la pentola, l’acqua si riscalda pian piano. Presto diventa tiepida. La rana la trova piuttosto gradevole e continua a nuotare. La temperatura sale. Adesso l’acqua è calda. Un po’ più di quanto la rana non apprezzi. Si stanca un po’, tuttavia non si spaventa. L’acqua adesso è davvero troppo calda. La rana la trova molto sgradevole, ma si è indebolita, non ha la forza di reagire. Allora sopporta e non fa nulla. Intanto la temperatura sale ancora, fino al momento in cui la rana finisce – semplicemente – morta bollita. Se la stessa rana fosse stata immersa direttamente nell’acqua a 50° avrebbe dato un forte colpo di zampa, sarebbe balzata subito fuori dal pentolone.”

Togliere ciò che indebolisce il corpo, è la chiave per sostenere la forza, la vitalità, la salute del nostro corpo.
Negli ultimi decenni di abusi industriali abbiamo abituato noi stessi e il corpo a sollecitazioni esterne nocive per la nostra salute. Non pensiamo solo all’inquinamento, ma a tutti i veleni che abbiamo introdotto nel corpo, volenti o nolenti, senzienti o inconsapevoli.
Tutto questo ci ha indeboliti e ci rende più vulnerabili agli attacchi.

Conosci gli effetti nefasti di alcuni cibi nel corpo? E gli effetti di alcune combinazioni?
La dieta è la variabile più potente nell’influenzare, nel bene e nel male, lo stato di salute (Food, nutrition, physical activity and the prevention of cancer a global prospective; WCRF 2007)

Lasciamo fare al nostro corpo, al nostro sistema immunitario, che è più intelligente di noi, ha millenni di storia evoluzionistica alle spalle, ma soprattutto diamogli le condizioni perché possa operare!

Io resto sana, e mi fido del mio corpo.

Continua a seguirmi, alla prossima!

A cura di Laura Padovese

© Riproduzione riservata